Il Blog di Giuseppe Previti

” QUANDO CAMILLERI PARLAVA DI COLORE GIALLO….”

Insieme a Km.123 nella stessa pubblicazione viene riproposto un intervento  di ANDREA CAMILLERI a un convegno del 2003. Qui parlò di un colore ” IL GIALLO”, ovvia- mente non inteso come colore in sè, ma come  giallo derivato dal colore di copertina. Fu scelto nel 1929  dall’editore Mondadori quando diede vita a una nuova collana di ro- manzi polizieschi. E così il poliziesco, il mistery vennero chiamati “Gialli”. Il primo gruppo pubblicato fu composto tutto da autori stranieri, VAN DINE, EDGAR WALLACE, ANNE KATHARINE GREEN, R.L.STEVENSON., tutti grandi romanzieri, veri maestri nei loro stili narrativi e di scrittura. Mondadori scelse il giallo perché usava già l’azzurro per la narrativa e il nero per storie più cupe e...

KM.123 DI ANDREA CAMILLERI MONDADORI

La storia ha inizio con una donna, Ester, che telefona in continuazione a Giulio, che non risponde,il cellulare sembra spento,Ma lei non può sapere che lui è finito all’ospedale dopo un brutto incidente d’auto sulla via Aurelia. Sarà la moglie di Giulio,Giuditta, a riaccendere il telefono e a rispondere. Potrebbe essere l’inizio di una commedia brillante ma qui i toni si fanno subito ben più drammatici, infatti c’è un testimone che dichiara che quello di  Giulio non è stato un tamponamento ma un vero e proprio speronamento, e così ora sarà la polizia a occuparsene…. Con questo romanzo   breve, KM 123, ANDREA CAMILLERI ha voluto celebrare i 90 anni del Giallo Mondadori ed è anche servito chi identifica il Maestro con...

” IL NOME PERDUTO” di GUENDALINA GINETTI – NUOVE ESPERIENZE

Protagonista un giovane studente universitario pistoiese, Jacopo Melani, che sta compiendo un periodo di tirocinio presso la soprintendenza archeologica di Firenze., quando il ritrovamento a Pistoia di antichi reperti, nel corso di lavori di scavo in una piazza del centro storico, lo porta a doversene occupare di persona in quanto viene incaricato di  re- pertarli l’ufficio di cui fa parte. Ma prima ancora che questo lavoro inizi tutto viene bruscamente interrotto per l’assassinio del custode della sede dei beni culturali di Pistoia, che probabilmente aveva scoperto qualcuno che stava rubando uno dei pezzi. Per la cronaca era stato il giovane Melani a trovare il cadavere. Il ragazzo si farà coinvolgere molto emotivamente in questa brutta storia, per...

“EREDITA’CARAVAGGIO ” DI ALEX CONNOR – NEWTON COMPTON EDITORI

Artemisia Gentileschi è apparsa sin da giovanissima, una grande artista. Ma proprio il suo primo maestro, Agostino Tassi, la stupra quando ha 17 anni. La giovane non è una che si arrende facilmente e porta il suo violentatore in tribunale, e anche suo padre acconsente a esami medici sulla ragazza perché si accerti la verità. Tassi viene giu- dicato colpevole ma il papa lo perdona e così la reputazione di Artemisia ne esce compromessa per sempre. Molti la considereranno una prostituta, e lei dovrà accettare nozze riparatrici con un mediocre pitture per sfuggire alle maldicenze. Come pittrice lei deve molto a Caravaggio, infatti il grandissimo artista aveva puntato molto su questo giovane talento, e lei , nonostante una vita non facile, si dimostrerà...

” LA NOTTE SI PREPARA ” DI GIACOMO ALOIGI- EUROPA EDIZIONI

Ian Novelli ha fatto parte dei Servizi Segreti che poi ha lasciato, e per divergenze sui  comportamenti e ,per stare dietro alla figlia Claudia, vittima di una brutta caduta dalla moto dovere era con il padre, ricoverata  senza essersi più svegliata dall’incidente. Si è messo a fare l’investigatore privato.  Siamo alla metà degli anni Settanta quando Firenzs viene sconvolta dal feroce assassinio di tre ragazze minorenni. La polizia indaga senza risultati e allora il padre di una delle vittime si rivolge al Novelli, che non è certo un tipo facile ma è molto determinato.ha conoscenze ovunque, magari con tipi non raccomandabili, ma utili per rispondere a qualsiasi domanda e pronti a indagare in qualsiasi ambiente. Ma Ian dopo le prime indagini non...

” LA CORONA DEL RE LONGOBARDO” DI MARCO VOZZOLO- LEONE EDITORE

Siamo nel 1323, Pistoia è rimasta tra le poche città toscane di sponda guelfa.E appunto sulla città si sta abbattendo la furia dei ghibellini con l’assedio dei ghibellini lucchesi guidati da Castruccio Castracani. Ma anche all’interno della città i pericoli e le tensioni non sono minori,, essa è minata dalle spietate rivalità tra le famiglie più blasonate. Una lotta fratricida che viene alimentata e sfruttata dalle massime autorità cittadine, a loro volta assetate di potere, E così conosceremo il vescovo Ildebrando e il capitano del popolo Ormanno de’Tedici e il suo famigerato nipote Filippo. E ci vorrà  l’opera e l’ntervento di un cavaliere capitato per caso nella città di Pistoia, Ruggero da Suio, fuggito dalla Terra...

” LA GIUSTA PARTE ” DI ALESSANDRO BONAN- LA NAVE DI TESEO

Siamo all’ultima partita di campionato, mancano ormai pochi secondi alla fine di una partita decisiva per la permanenza in serie A quando l’arbitro concede un calcio di rigore alla squadra ospitante. Due uomini sono quindi chiamati ad affrontarsi in questa sfida decisiva: da una parte Giacomelli, il capitano, meglio conosciuto come il Pesse,bandiera della squadra, un tipo certo molto discutibile, non proprio uno stinco di santo, gran donnaiolo, sempre pronto ad approfittarsi degli altri, con un sorrisetto beffardo e supponente. Dall’altra Antonio Griffanti,il portiere,una rivalità antica, lui è un vero gentiluomo, un grande amore per la moglie, una vera passione per i libri. Due tipi opposti, due persone assolutamente diverse, ma i cui destini...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui