Il Blog di Giuseppe Previti

” COME DIO VORRA’ ” DI MARCO REBECCHI

Una storia a mezza via tra il libro di avventure, il thriller, il romanzo d’azione. Per il suo debutto letterario Marco Rebecchi  scrive un
romanzo Come Dio vorrà che prende spunto dal viaggio che un giovane, Lucio Corinzi, in cerca d’avventure e di nuove sensazioni compie
a Kharthoum, dove viene preso talmente dal gusto dell’inesplorato, del nuovo, dell’avventuroso, che si offre di accompagnare un reporter
di guerra francese,Philippe Leroy, che sta per partire per il Sudan del Sud dove infuria la guerra tra Sudan del Nord e del Sud.
Sarà un viaggio assai difficile, si succederanno scene di guerra,di imboscate, di massacri di cittadini inermi, con molti morti, morti senza
sapere perché, tanto che il giornalista francese rivelerà al suo compagno di viaggio che uno finisce per diventare indifferente a tutto, anzi
si diventa senza sentimenti, ormai la soglia di sopportazione è ampiamente superata.
Ai due uomini si aggiungerà una nuova compagna di viaggio, Miriam, cittadina inglese, fa parte di Medici senza frontiere, è stata ferita
durante il bombardamento che ha distrutto la macchina dove viaggiava e i suoi colleghi, lei è stata l’unica a salvarsi.
Per Lucio sarà un incontro fondamentale per la sua vita, del resto i bellissimi occhi della donna gli erano rimasti impressi quando l’aveva
intravista nel grande mercato di Khartoum. Ma c’è poco tempo per distrarsi, le avventure proseguiranno, nella vita dei tre nuovi compagni
entrerà il terribile Bilus, un sanguinario terrorista che scorrazza per il Paese seminando terrore e morte, ricattando i politici e portandosi
dietro un vero tesoro carpito durante le razzie.
Bilus porterà via la dottoressa e per Lucio e Philippe sarà dura arrivare a liberarla, ma la nostra dottoressa si vendicherà portandogli via
il tesoro.
Finalmente i nostri eroi torneranno in Europa, intanto è fiorito l’amore tra Lucio e Miriam , Philippe è tornato in  Francia, ma la felicità
sarà di breve durata, Bilus è sulle loro tracce, nuove sorprese ci aspettano…

Marco Rebecchi è al suo libro di esordio, coronando finalmente quello che lui dice essere il suo sogno, cioè “lo scrivere” , sogno sempre
rimandato per le continue esigenze della vita, ma evidentemente mai accantonato, perché nel tempo il nostro autore ha fatto provvista
di ricordi, letture, avvenimenti, episodi vicini e lontani, alimentando con questi una grande fantasia che gli ha poi permesso di dare vita
a tanti personaggi e tante storie-
Del resto proprio l’Italia ha dato i natali a uno dei più grandi scrittori di esotiche avventure, quell’Emilio Salgari, che  pur non essendosi
mai mosso da casa sua, con l’ausilio di un mappamondo e di una enorme fantasia, è stato uno dei più grandi scrittori di avventure di tutti
i tempi-

Come Dio vorrà è una storia piena d’azione, ricca di fatti cruenti, tante tragedie che si abbattono sulle spalle di povera gente e che ci
danno un quadro quanto mai aagghiacciante dell’Africa di oggi.
Ma è anche una storia di sentimenti, con tre personaggi che vedono incrociarsi i loro destini, a i iniziare da quel Lucio, viaggiatore non
si sa, almeno all’inizio, se per gioia o per noia, che confesserà “è stato il destino a portarmi sulla strada di Miriam”, quel destino che lo
aveva spinto a lasciare la comoda vita di ufficio e a finire in una delle zone più pericolose dell’Africa.
E del resto il titolo del libro è ben significativo “Inshallah”…. Come Dio Vorrà”, e può valere per tutti noi.
Un romanzo scritto in maniera sin troppo densa ma comunque interessante alla lettura, i romanzi  e i film d’avventure attraggono sempte,
ma non dimentichiamo che alla base di tutto c’è la tragedia che flagella buona parte del Continente africano.

 

GIUSEPPE PREVITI


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui