Il Blog di Giuseppe Previti

” IL BORGHESE PELLEGRINO” DI MARCO MALVALDI – SELLERIO 9.07.2020

A vari anni di distanza ritroviamo Pellegrino Artusi ospite di un antico castello di proprietà di un imprenditore agrario che lo ha acquistato in blocco servitù inclusa, trasfor- mandolo in un’azienda agricola assai moderna. Tra gli invitati di un fine settimana che si prospetta assai intenso il nostro Artusi ormai celebre per Scienza in cucina e l’arte del mangiar bene . ma qui in veste di mercante di seta interessato al mercato ottomano, che è un po’il…convitato di pietra di questo week-end. Con il proprietario Secondo Gazzolo e la moglie, il pr0fess0r Mantegazza, famoso fisiologo, e buon amico di Artusi;il banchiere Viterbo, molto ricco, gran mangiatore e molto ingenuo con le donne; il dottor D’Ancona, responsabile dei rapporti...

” SA MORTA SECADA” DI NICOLA VERDE- FRATELLI FRILLI EDITORI 7.O7.20

Il maresciallo Dioguardi, sposato e senza figli,viene destinato dalla natia Campania in Sardegna, in una località dedita all’agricoltura e alla pastorizia, Bonela, ma che ora è in procinto di grandi trasformazioni con la costruzione di una fabbrica petrolchimica, che avrebbe dovuto mutare profondamente usi e costumi della gente del luogo.Ma la modernità avrebbe dovuto sempre coesistere con chi credeva ancora agli influssi di riti risalenti all’antichità come a tante credenze popolari. Un giorno si presenta in caserma Costantina Frau per denunciare la scomparsa del nipotino Cosimo che qualche giorno dopo verrà trovato ucciso a colpi di pietra e verrà fatt0 ritrovare in una località dove sono già avvenuti dei riti satanici, anche con sacrifici di...

” PER LEGGE SUPERIORE” DI GIORGIO FONTANA – SELLERIO 5.O7.2020

Protagonista di questa storia un magistrato di oltre 60 anni, Roberto Doni, sostituto procuratore a Milano, una persona per bene, sobrio, formale, mai oltre le righe. Ormai è a un passo da chiudere la carriera con un’agognata promozione, ma a un dato momento un caso in cui sosterrà l’accusa di li a poco gli fa capire quanto sia inutile parlare di giustizia , o meglio, quanto è inadeguata l’idea di giustizia per cui lui si batte. E se si guarda attorno non ha particolari pretese, lui si aspetta solamente di avere  quanto gli è dovuto, anche perché è naturale che sia così. Conduce una vita agiata a Milano che pensa di conoscere bene, ha una bella moglie,una figlia che gli studi hanno portato negli Stati Uniti e lui si sente un po trascurato...

” LA MEZZALUNA DI SABBIA” DI FAUSTO VITALIANO – BOMPIANI

Il maresciallo dei carabinieri Gregorio Misticò, detto Gori,ha avuto da sempre una grande predilizione per i fumetti di Topolino, ma anche una carriera più che impegnata nel- l’Arma c0n una difficile missione da infiltrato conclusa con un conflitto a fuoco in cui si era beccata una brutta ferita. Dopo vari anni al Nord era diventato maresciallo ma era stato trasferito al Sud, nel piccolo paesino di San Telesforo Ionico, dove tra l’altro lui era cresciuto.Ma dopo qualche anno era stato costretto a mettersi in aspettativa colto da una brutta malattia,un cancro,che lo aveva ridotto veramente male. Ora era nelle mani di un suo vecchio amico, oncologo in un grande ospedale milanese, dove era costretto a recarsi periodicamente. Giù al paese trova un...

“LA SALITA DEI SAPONARI” DI CRISTINA CASSAR SCALIA- EINAUDI- 30.06.20

Nel parcheggio dell’aereoporto di Catania due viaggiatori che si affannano a cercare la loro macchina scoprono casualmente il corpo di un uomo che è stato ucciso nella sua macchina. Si tratta di un cubano-americano di cittadinanza italiana, Esteban Torres, un tipo misterioso,dal passato oscuro e legato, a quanto si dice, a ambienti pericolosi e al centro di attività spesso criminose. L’indagine si presenta subito difficile, non c’è modo di mandarla avanti, né ci sono tracce che permettano di sbloccarla. Nel frattempo a Taormina viene scoperto un altro cadavere, quello di “Bubi” Geraci,una donna molto libera, amante del Torres. Con l’aiuto dei suoi uomini e dell’ex-commissario Biagio Patanè,, sempre sulla breccia...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui