Il Blog di Giuseppe Previti

” IL SIGNORE DELLE COCCARDE” DI LUCIA FOCARELLI- EFFIGI- 04-10-22

Veranni è un paese del Chianti dove la locale stazione dei carabinieri è comandata dal maresciallo Barnaba Gualtieri     che abbiamo conosciuto in L’orologio russo. Il paese viene sconvolto da un nuova serie di  assassinii seriali che seminano morte e terrore e  che vengono firmati con delle coccarde colorate lasciate sul luogo del delitto. La storia viene integrata con le vicende personali dei tanti personaggi che animano il racconto, a cominciare dal maresciallo Gualtieri, che perde per un male incurabile la moglie, Ma l’amore per la vita, la stima e l’affetto che uniscono il medesimo ai suoi uomini, un ritrovato amore che vuol significare che la vita vada avanti, e alla fine verrà anche sciolto il mistero di queste morti. Torna il...

“I MISTERI DELLA TORRE DEL PARCO e altre storie” di LUCA CROVI- SEM – 01-10-2022

Nella Milano degli anni Venti il commissario De Vincenzi ha lasciato alla portinaia del suo stabile una cartellina azzurra dicendole che passerà a ritirarla lo scrittore Augusto De Angelis. Troppa era la curiosità nella donna  che sbircia il contenuto, e vi trova documenti, appunti e considerazioni  su alcuni casi su cui ha indagato il commissario, meglio conosciuto tra la mala come ” il poeta del crimine”. Indagini su furti, su morti annegati o uccisi in cima alla Torre del Parco o nel Castello Sforzesco. Incontra anche personaggi assai celebri come Giò Ponti, Al- fred Hitchcock, Ho Chi Min, Riccardo Bauer, Antonio Gramsci. Veramente una vita ricca di avventure e di avvenimenti e di incontri significativi quella di De Vincenzi, degna appunto di...

” C’E’ QUALCOSA FUORI POSTO” DI PATRIZIA RASETTI- CARMIGNANI EDITRICE- 28.09,2022

Gemma Galleschi,, con , diove nel mentre aspetta che le sistemino il calessino, incontra Linaccia, la “strega del paese”, quando vengono attratte dalle grida che vengono da una casa, vi si precipitano, vi abitano due ragazze che hanno appena scoperto il corpo della madre, morta dopo una rovinosa caduta dalle scale.Gemma corre in loro aiuto, ma presto si accorge che c’è qualcosa che non va nel racconto delle due, che tra l’altro sono due maniache della pulizia, e anche questo avrà la sua incidenza. Intanto ha fatto chiamare il dottor Pinchi, e anche lui non è convinto della morte naturale della vitgtima. Di tutto questo viene portato a conoscenza il maresciallo Manciulli ,  mentre Gemma trova degli indizi in casa e nel giardino delle...

” LA VITA PAGA IL SABATO” di DAVIDE LONGO- EINAUDI- 26.09.2022

Un importante produttore cinematografico, fratello di un potente ex-ministro democristiano, viene ritrovato ucciso dentro la sua auto in una  piccola§ valle delle montagne piemontesi. Con lui si sa che c’era la moglie, una ex-attrice cinematografica di gran successo, ma di lei non vi è alcuna traccia. Vista la notorietà dei protagonisti, viene incaricato del caso il capo della sezione Omicidi di Torino ,Arcadipane,, che con i suoi dovrà trasferirsi nel paesino di Clot, sovrastato da una grande diga, un gruppetto di case, pochi abitanti, taciturni e diffidenti per natura. La gente del posto è molto abitudinaria e ben poco socievole cosicchè il commissario chiama in suo aiuto il vecchio amico ed ex superiore Corso Bramard, così pure l’agente Isa...

DEPARDIEU, IL NUOVO MAIGRET

“Maigret e la giovane morta” è il quaranticinquesimo romanzo della serie che Georges Simenon ha dedicato al commissario Maigtret, lo ha scritto nel suo periodo “americano” nel 1954. In Italia fu pubblicato nel 1954, ha avuto poi molte riduzioni televisive tra il 1959 e il 1973. Precedentemente sempre in America aveva scritto “Maigret e la sua morte”, in entrami romanzi inizialmente registrano la morte di una persona di cui non si sa assolutamente niente,e Maigret sviluppoerà le sue inchieste attraversando in lungo e largo Parigi, una Parigi forse più metafisica che reale, una Parigi che lui ritrova al ritorno  dall’America e di cui evidentemente  nutre una grande nostalgia. Maigret e la ragazza morta(o Maigret e la...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui