Il Blog di Giuseppe Previti

” L’ANNO CAPOVOLTO” DI SIMONE INNOCENTI- EDIZIONI DI ATLANIDE- 19.09.2022

Il ricco Giulio e la sua bellissima moglie Francesca attendono, come di consueto, nella loro bellissima villa sul litorale toscano gli amici di sempre per cele- brare l’ultima notte dell’anno. Tanti gli invitati, un notaio, una modella, un poliziotto, un maestro di tennis, un gioielliere, un rappresentante,una assicuratrice, una esperta di enigmistica, la proprietaria di uno stabilimento balneare, dove tutti loro si sono conosciuti e hanno cominciato a frequentarsi da giovanissimi. In tutti questi anni sono avvenute tante cose, storie di amori, di menzogne, di tradimenti, di soldi, di invidia, di rimpianti,di desideri, di segreti. Ma ecco che in questa serata che li raduna tutti sembra che stia per succedere qualcosa, che porterà ognuno a non essere...

” L’UNO DALL’ALTRO” DI PHILIP KERR- FAZI EDITORE- 16.09.2022

Bernie Gunther vive  a Dachau dove gestisce l’hotel della moglie che è da tempo ricoverata in ospedale. Lui vuole riprendere l’attività di investigatore e vendere la struttura. E quindi si sposta a Monaco, una città che ancora risente dei postumi della guerra, piena di attività poche delle quali lecite, molti criminali di guerra vi hanno trovato rifugio. Gunther pensa che sia la città ideale per ripristinare la sua attività di investigatore privato, ad esempio molti vogliono che sia tolto loro tracce del passato nazista per rifarsi una verginità oppure aiutati a fuggire verso l’estero, o intervenire nelle guerre tra bande criminali per spartirsi il dominio della città. Un giorno si presenta al suo ufficio una donna che vuole risposarsi...

Lunga vita ai signori e alle signore del giallo

Prima di questa lunga estate, calda e siccitosa, il mondo del Giallo è stato scosso da una singolare polemica, forse  andata oltre anche le intenzione dei proponenti. Motivo del contendere se la letteratursa gialla o noir che sia è sempre in grado di raccontare la  nostra realtà, e se quindi ha mantenuto alto il gradimento del pubblico dei lettori. Superata da tempo la diffidenza verso la letteratura c.d.di genere,anche per una costante evoluzione della qualità della narrazione. E’anche vero che manca un confine preciso tra un genere e l’altro, molti autori cambiano continuamente stile,maniera di racc0ntare, usando anche linguaggi differenti. Con il poliziesco alla francese  o giallo o noir all’italiana si assiste sempre alla...

” IL FERRO DELLA CALZA” DI MARISA SALABELLE- TARKA- 7.O9.2022

Anno 2002 Saverio Giorgianni, giornalista di professione,redattore del quotidiano QN a Bologna,una vita sentimentale caotica, si è sposato con Valentina, ma dopo che questa scopre che la tradiva con Martina l’ha lasciato, ma ben presto anche Martina non lo vuole più vedere.in compenso gli sono rimasti tre figli. Insieme al giovane fotoreporter Felix l’anno precedente era stato a Genova ai tempi del G8, e qui entrambi erano stati picchiati dalla polizia,pur essendo estranei alle varie manifestazioni. Con l’aiuto di Marianna, attivista di Amnesty, e di Ginevra, delegata di unan associazione di volontariato,che opera nel campo dei diritti umani,è stato organizzato un convegno a Porretta, la cittadina appunto di Ginevra e Marianna, dove si...

” LA CONDANNA DEI VIVENTI” di MARCO DE FRANCHI- LONGANESI- 14.O8.2022

Un bambino ritrovato nella notte, ma a cui nessuno crede quando racconta cosa gli è successo. Rapito ? Abbandonato ? Fuggito da chi e da cosa ? Perché tutto nudo ? Nessuno sa cosa veramente gli sia successo. IL caso diventa subito eclatante e la giovane commissario del Servizio Centrale OPerativo, Valentina Medici, viene inviata in Toscana,nella Ma- remma, dal suo grande capo a Grosseto, per capire cosa sia veramente successo. IN pochi hanno creduto al ragazzino, ma la Medici dopo avergli parlato,si convince che sia successo qualcosa di veramente terribile. Poco dopo il ritrovamento del bimbo viene annunciata un’altra scomparsa, quella di Andrea, la differenza è che stavolta per rapirlo viene ucciso il padre. Valentina capisce che ci troviamo difronte a...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui