Il Blog di Giuseppe Previti

” NON E’UN CASO ” DI JACOPO CHIOSTRI- GIOVANE HOLDEN 23.06.2020

Durante un tentativo di furto nell’abitazione di un noto e chiacchierato chirurgo fiorentino compiuto da una coppia di zingari, fratello e sorella,la ragazza scompare. All’inizio la loro famiglia tace ma poi il padre e il fratello si recano in questura dal capo della Mobile Prospero Gennaro a cui raccontano quanto è successo. Il poliziotto che li conosce e sa che fondamentalmente sono brava gente prende a cuore il caso, anche perché i ragazzi avevano anche rubato una pistola che poi si rivelerà usata per commettere un omicidio  a Tori- no. Il chirurgo è un noto collezionista di quadri e sembra essere in possesso di una tela dipinta da un celebre pittore olandese ma che sarebbe di proprietà di un politico italiano assai chiacchierato. Questo...

” IL RAGAZZO INGLESE” di LEONARDO GORI – TEA- 22.06.2020

Nell’aprile del 1940 ci sono ancora margini per evitare che l’Italia entri in guerra e c’è chi si batte per questo, anche ad alti livelli dello Stato.Il fatto è che l’Italia di Mussolini sembra perennemente in bilico tra la “non belligeranza” e l’ingresso in guerra a fianco dei tedeschi. Arcieri è a Firenze, in ferie,insieme ad Elena, che per le infami leggi razziali ha perso il lavoro all’università e anche la sua vita e i suoi beni possono essere in pericolo. Arcieri cerca così di assecondarla in ogni suo desiderio e così l’accompagna, sia pure controvoglia a visitare delle vecchie signore appartenenti alla comunità inglese fiorentina. Ma la visita è stata organizzata perché Arcieri incontri...

” IL CACCIATORE DI ANIME” di ROMANO DE MARCO – PIEMME- 19.06.2020

Angelo Crespi è stato uno dei più celebri poliziotti italiani nel fare la caccia ai serial Killer. La sua è stata una carriera straordinaria fino a quando ha dovuto affrontare uno di loro che gli ha rapito la figlioletta uccidendola davanti a lui che l’ha freddato a revolverate, ma ciò non basterà a ridargli la pace, tanto più che la moglie si suiciderà. Da quel momento lui sparisce, prende un nome nuovo, cerca riparo e rifugio nel paese toscano di Peccioli. Ma anche in questa amena città toscana un brutto giorno inizia una serie di delitti crudeli, spietati, rituali perché si ispirano al patrimonio artistico della cittadina. Viene chiamato a indagare il capitano Rambaldi, uomo di punta dei carabinieri, destinato a una fulgida carriera, e anche lui...

GIORGIO FALETTI – “IO UCCIDO”- 18.06.2020

Giorgio Faletti è stato un artista multiforme, cantante, comico, cabarettista, pittore, attore, ma anche scrittore. Infatti cominciò questa nuova carriera con un romanzo che ebbe un grande successo, Io uccido, che lo portò a essere considerato tra i più importanti giallisti di quel periodo. Fu un romanzo abbastanza innovativo nel panorama della letteratura gialla italiana , ambientato a Montecarlo, di chiara estrazione internazionale come struttura e scrittura. A questa prima opera ne seguirono altre che ribadirono le qualità di Faletti scrittore. Lui soleva dire “ho scritto i romanzi che avrei voluto leggere”, alternò vari generi letterari, ma tornando ai thriller seppe conferire loro un grande sapore di “realtà” sia nella...

” IL FONDO DELLA BOTTIGLIA” di GEORGES SIMENON – ADELPHI- 16.O6.20

Questo romanzo appartiene al periodo americano di Georges Simenon, fu scritto nel 1948 e pubblicato l’anno seguente. Ne fu anche tratto un film con Joseph Cotten e Van Johnson.  Si dice che Simenon fosse rimasto particolarmente colpito dalla morte del fratello che si era arruolato nella Legione straniera cambiando così anche nome ed evitando perciò di compromettere il celebre fratello. Christian Simenon aveva collaborato con le SS in un eccidio ed era stato condannato a morte in contumacia. Morì a Tonchino a le madre non perdonò mai a Georges di averlo spinto ad arruolarsi nella Legione. Simenon scrisse allora i suoi romanzi più neri e più duri, La neve era sporca e Il fondo della bottiglia. In quest’ultimo conosciamo uno stimato avvocato...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui