Il Blog di Giuseppe Previti

” TURNER ” di MIKE LEIGH

Cast:Timothy Spall Ruth Sheen Patrick Godfrey Martin  Savage Joshua McGuire Lesley Manville Dorothy Atkinson Marion Bailey Turner era figlio di un barbiere, nacque nel 1775, testardo e senza avere mai ripensamenti perseguì tutta la vita il suo stile di pittura che lo portava, in dispregio alle mode correnti, a fissare, o come diceva qualche a critico, a ” imprigionare” la luce sulla tela. E del resto in letto di morte affermò ” La luce è Dio”. Mike Leigh deve essere un grande appassionato di quest’uomo prima ancora che del pittore, infatti ce lo mostra senza alcuna indulgenza evidenziando i tratti più ostici di un carattere impossibile, burbero, dispotico, megalomane all’ennesima potenza ma proprio grazie a questo ne mette...

THE IMITATION GAME DI MORTEN TYLDUM

Cast: Benedict Cumbertach, Keira Knigthtley, Mark Stroing, Charles Dance, Matthew Goode Alan Turing si uccise mangiando una mela intinyta nel cianuro. Turing soleva ripetere la favola di Biancaneve avvelenata dalla strega/matri- gna che non accettava di non essere la più bella del reame. Ma se era un amante delle favole era anche un pioniere dell’utilizzo dei poteri delle macchine e passò alla storia come il decifratore del codice Enigmna che usavano i tedeschi. Un oggeto simile a una macchina scrivere assai facile da usare e che decodificava i dispacci e veniva riprogrammata ogni 24 ore. Turing si suicidò per problemi legati alla sua vita privata. Turing era un uomo di grande genio, dotato di molto sarcasmo, con le sue manie e con la sua omosessualità,...

” BIG EYES” DI TIM BURTON

Cast: Christoph Waltz, Amy Adams, Krysten Ritter, Jason Schwartzman, Danny Huston, Terence Stamp Big Eyes è una incredibile storia, peraltro vera, di una delle più leggendarie frodi artistiche che si conoscano. nel mondo della pittura. Tra gli anni cinquanta e sessanta il pittore Walter Keane ( Christoph Waltz ) raggiunge un enorme quanto improvviso successo …invadendo il mercato dell’arte con i suoi ritratti di  bambini dai grando occhi. Ma la situazione precipita quando la moglie di Walter, Margaret ( Amy Adams) rivendica  di essere lei l’autrice dei quadri e non Walter. Una grossa bugia alla base di un successo planetario, una storia talmente singolare da sembrare totalmente inventata. Big Eyes ripercorre il cammino e umano e artistico...

” PADDINGTON” DI PAUL KING

Cast:-Hugh Bonneville, Sally Hawkins, Nicole Kidman, Jim Broadbent, Francesco Mandelli, Ben Winshaw, Julie Walters, Peter Capaldi, Madeleine Harris, Matt Lucas, Samuel Joslin, Daniel Westwood,Ancula Breaban, George Newton, Tim Downie,Barrie Martin, Dominic Coleman, Vic Waghorn, Nigel Genis. Paddington è la storia di una famiglia di orsi che vive nelle foreste del Perù che dopo la visita di un esploratore, Montgomery, vive nel mito dell’Inghilterra decantandone  storia e ospitalità. E quando il piccolo orso, munito del cappello rosso lasciato in ricordo dall’esploratore e di una piccola valigia colma di vasetti di marmellata di arancia, dopo aver attraversato il mare nascosto in una scialuppa , arriva alla stazione londinese di Paddington chiede...

” AMERICAN SNIPER” DI CLINT EASTWOOD

Cast : Bradley Cooper Sienna Miller Jake McDorman Luke Grimes Navid Negahban Chris Kyle è un giovane texano che è cresciuto secondo gli insegnamenti del padre che divide il genere umano in due categorie, le pecore e i lupi, e poi ci sono i cani da pastore che devono proteggere le pecore dai lupi e proteggerle. Ecco Chris deve essere un cane da  pastore, e come da piccolo ha difeso il fratellino più debole tutta la sua vita viene improntata da questo credo. E quando gli americani vanno in  Iraq lui non resiste alle imma- gini dei tanti ragazzi americani uccisi e decide di arruolarsi per andare a difendere il paese e proteggere i suoi compagni. Diverrà famoso, lo chia- merranno non per nulla ” Leggenda”, divenenendo il cecchino più famoso...

” PRIDE” di MATTHEW WARCHUS

Cast: Ben Schnetzer  Andrew Scott Dominic West Freddie Fox George NacKay Faye Marsay Paddy Considine Jessica Cunning Imelda Suanton Un film che si riallaccia ai tempi in cui ci fu lotta assai dura tra i minatori e la signora Thatecher, i primi resistettero a lungo alle restrizione imposte dalla Lady di Ferro ma naturalmente avevano bisogno di appoggi e  morali e soprattutto finanziari. Molti scesero in campo insieme a loro e tra queste adesioni la più sorprendente fu quella del movimento gay. I fatti riportati nel film Pride sono assolutamente veri tanto è che pochi anni dopo se ne avrà la prova in una storica decisione presa dal partito labu- rista inglese proprio a proposito del movimento gay e che probabilmente prende origine proprio dai fatti...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui