Il Blog di Giuseppe Previti

” NATI PER MORIRE ” DI GIORGIO SIMONI – DAMSTER EDIZIONI

Ecco di nuovo in azione il maresciallo Spada  comandante della stazione di Fittoneta, dove sta imparando a convivere con il nuovo capitano, Dora Panerai, fresca di Accademia,  oltretutto anche una bella donna,  e così c’è anche da soppor- tare le gelosie della fidanzta. La storia inizia quando in un  pattugliamento notturno vengono arrestati due coniugi rom  e il maresciallo si dovrà occupare del loro figlioletto Yari con cui entra subito in grande sintonia. Il ragazzo viene portato in una casa d’accoglienza dove diventa amico di un singolare personaggio, un clochard conosciuto come Mangiavento,che parla sempre in rima. L’uomo si affeziona a Yari e gli rivela un suo segreto a patto che il ragazzino fugga dall’istituto. Yari scappa...

” UN PASSATO DA SPIA” DI JOHN LE CARRE’-MONDADORI

Uno dei più fedeli colleghi e discepoli di George Smiley, capo del Circus, una branchia dei Servizi Segreti, Peter Guillam si è ormai da tempo ritirato in Francia per vivere in Bretagna con la famiglia. Viene richiamato a Londra al quartiere generale dei Servizi, e dovrà compiere un viaggio a ritroso nel tempo, durante la Guerra Fredda. E si ritorna su quelle che allora furono considerate le più celebri operazioni dello spionaggio inglese e nelle quali furono coinvolti tanti celebri personaggi in primis il mitico George Smiley. Ma chi indaga oggi non sa niente di quei tempi, non ne ha vissuto clima e costumi e adesso ci si limita a rivedere tutta la corrispondenza di quei tempi con spirito critico, inquisitorio, mai comprensivo.§ Ma si può cercare un...

” OLTRE IL “SACRO CANONE”-Variazioni apocrife sul tema di Sherlock Holmes- di LUCA SARTORI- ARAS EDIZIONI

Uno dei principi del celebre Sherlock Holmes era: “ una volta eliminato l’impossibile, quel che rimane per quanto improbabile, dev’essere la verità”.Da questo assunto sono poi derivate, non solo le storie narrate da Conan Doyle, ma anche un susseguirsi di storie apocrife. In questo saggio si considerano le infinite va- rianti legate al nome di Holmes e Watson, compreso il confronto  con tanti autori, anche di gran nome.che si sono inseriti nel Grande Gioco, aggiungendo le loro opere agli originali. Luca Sartori, oltre che studioso, scrittore, traduttore è tra i più affermati scrittori di apocrifi dell’ultima generazione. Ora con Oltre il ” Sacro Canone”   ha assunto il ruolo di saggista.In questo saggio affronta...

PROFILI D’AUTORE: CORNELL WOOLRICH

Cornell Woolrich era figlio di genitori separati, visse prima con il padre in Messico, poi con la madre a Manhattan,Frequentò la Columbia University seguendo un corso di narrativa. Durante un periodo di malattia che lo costrinse a casa scrisse Cover Charge che uscì con successo nel 1926.Lasciò l’Università dedicandosi a tempo pieno alla scrittura. Pubblicò Children of  the Ritz partecipando a un concorso che gli assicurò diecimila dollari di premio e la riduzione del libro in film (1929). Ottenne quindi a Hollywood un contratto come sceneggiatore anche se sembra che non lavorasse a alcun soggetto. Si sposò nel 1930 ma dopo tre mesi si separò dalla moglie e tornò a New York dove andò a vivere con la madre. Il loro fu un rapporto abbastanza...

Mr.Bean il nuovo Maigret

La rete televisiva ITVF, azienda privata britannica, ha prodotto a cura di John Simenon,figlio di Georges, una serie televisiva impostata sul personaggio del commissario Maigret, che verrà interpretato dall’attore britannico Rowan Aktinson, noto anche come Mister Bean. Una scelta abbastanza sorprendente a chi ha mente il tradizionalmente corposo Maigret dei vari Cervi, Gabin, Cremer, ma si può dire dalle prime immagini circolate che Aktinson si è calato a meraviglia nei panni del commissario, con un atteggiamento tra il melanconico e il sornione.   La serie inglese  che in Italia andrà in  visione sui canali Sky i prossimi 15 e 22  dicembre. Andranno in onda La trappola di Maigret e Il morto di Maigret, rispettivamente  nelle due date citate. La...

” IL PARADOSSO DI NAPOLEONE ” – Un’indagine del commissario Vivacqua- di CARLO DE FILIPPIS- MONDADORI

Il commissario Salvatore Vivacqua si sente ormai torinese. Lui, siciliano di nascita, non aveva visto di buon occhio questa destinazione ma poi lui e la famiglia si erano fatti prendere dal fascino discreto e dall’eleganza dell’antica capitale sabauda, da non voler assolutamente sentir parlare di trasferimento. Ma adesso che su Torino si sta abbattendo una sorta di diluvio universale Vivacqua vacilla sulle sue convinzioni, ma, beato lui, che non sa cosa lo sta aspettando. o capovolgere Si inizia con un omicidio di una ferocia inaudita a Carmagnola ai danni di un pittore assai affermato che vive in un maestoso castello ai margini della cittadina. La vittima era un tipo stravagante, eccentrico come tanti artisti, ma niente più, e allora perché ...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui