Il Blog di Giuseppe Previti

” IO SONO IL DESTINO” DI GIANCARLO DE CATALDO – EINAUDI- 2.05.2020

Il Pm Manrico Spinori della Rocca, Rick per gli amici, ” il contino” per la servitù è un tipo un po’eccentrico, un vero aristocratrico di antiche origini nobiliari, grande melomane, molto affascinante, un po’farfallone con le donne e con una madre,la signora contessa, che ha perso mezzo patrimonio al gioco. Lui è comunque un tipo preciso e molto determinato nelle indagini. Qui applica una curiosa teoria, ovvero arriva alla soluzione dei casi spesso ricorrendo al confronto con le trame delle opere liriche che sembrano di percorrere o meglio anticipare i casi su cui lui è chiamato a indagare, Ora si deve occupare della morte di Ciuffo d’Oro, famoso cantante degli anni ’60, e poi diventato produttore discografico di successo....

” MARIA LA STRABICA” DI GEORGES SIMENON- ADELPHI 31.05.2020

Sylvie è una bella ragazza diciassettenne, molto procace, impudica, senza troppi scrupoli, ha un magnifico seno che tutti gli uomini sognano di toccare e palpeggiare altret- tanto…impudicamente. Sua amica del cuore, o almeno sua inseparabile…ombra, Marie, 18 anni, brutta, strabica, timida, ha paura di tutti e di tutto. A scuola la scansavano tutti, dicevano che aveva il malocchio. Ma con Sylvie c’era sempre stato un grande affiatamento, Sylvie le diceva spesso “Quando sarò ricca ti prenderò come cameriera, e ogni mattina mi pettinerai”.  Ma Marie aveva una prerogativa nei confronti dell’amica, capiva tutto quello che le passava per la testa, intuiva tutto,, ma verso di lei ha sempre avuto un atteggiamento a metà tra il...

” MONACO” DI ROBERT HARRIS – MONDADORI 30.05.2020

La vicenda si svolge nella Monaco del 1938, quando in quattro giorni si svolgono i destini del mondo. Hugh Legat, giovane promessa della diplomazia britannica, è tra i segretari del primo ministro inglese, sir Neville Chamberlain e proprio in quei giorni ritrova a Monaco un vecchio compagno d’università, il tedesco Paul Von Hartmann, uno dei membri dello staff del ministro degli esteri tedesco Ribbentropp. Hartmann non è un hitleriano e quindi, con altri, vuole impedire che il Fuhrer trascini il paese in una guerra sbaglaita. Ma il dilemma per i due amici è cosa fare quando si arriva al momento di concludere e di decidere da che parte stare , decidere se tradire e chi tradire, se stessi o il proprio Paese? MONACO è un romanzo di ROBERT HARRIS dove il...

” DOVE CROLLANO I SOGNI” DI BRUNO MORCHIO- RIZZOLI 28.05.2020

Nella periferia genovese della Certosa il mare non so vede, siamo nella vecchia Genova operaia dove ancora esistono, a ricordo di un periodo che non c’è più, tanti capannoni dismessi, all’ombra di quel ponte sull’autostrada tragicamente scomparso anche lui. La diciassettenne Blondie vive con la madre, questa è una donna neanche vecchia ma che ormai si è lasciata andare, fa l’infermiera in un ospizio e trova rifugio solo nel bere. Blondie è una bella ragazza, non va più a scuola né lavora, vive tra i giardinetti, il bar di Carmine, sempre con il solito gruppo di amici, a bere e a fumare. Il suo ragazzo è Cris, bello ma viziato, cotto di lei, non ha un lavoro,il padre è un pover’uomo che consuma i suoi soldi ai videogiochi, ha...

” UNA LETTERA PER SARA” DI MAURIZIO DE GIOVANNI- RIZZOLI – 25.O5.2020

Sta arrivando la primavera e con sé porta come una coda dell’inverno e della stagione,per definizione,più oscura, ma è come se portasse certi fantasmi del passato. Il primo a pagarne le conseguenze è l’ispettore Davide Pardo a cui una delle poche gioie della sua giornata, il gustare un bel caffè al mattino in santa pace, viene guastata dalla visita di un suo ex-superiore , il vice-commissario Fusco che gli si presenta in condizioni abbastanza precarie per chiedergli un favore. Un detenuto che sta molto male gli ha fatto sapere che vuole vederlo e lui deve ottenere un colloquio. Pardo come è nel suo carattere tergiversa, non vuole seccature, esita e così finisce che il detenuto muore. Fusco se la prende con lui accusandolo di non aver fatto...

” VIA DEL RISCATTO” di MARIOLINA VENEZIA- EINAUDI 24.05.2O2O

In un palazzo disabitato della vecchia Matera, in una stanza rossa e anche decorata con i vizi capitali, viene trovato il cadavere di un agente immobiliare ucciso con un colpo di rivoltella e così l’indagine passa  alla piemme Imma Tataranni, anche se in  verità che è lei che si…appropria di questo caso. L’indagine si svolge per lo più all’interno della città, nel suo cuore, fra monasteri,vecchi palazzi, madonne bizantine, passaggi segreti,mura seicentesche, e per combinazione, una più che mai insofferente Tataianni si trova con il resto della famiglia, suocera e parenti. casualmente in quei luoghi dove è avvenuto il delitto. La nostra Imma, sempre vestita come capita, sempre in tacco dodici, sempre alle prese con la figlia...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui