Il Blog di Giuseppe Previti

” PECCATI IMMORTALI ” DI ALDO CAZZULLO FABRIZIO RONCONE MONDADORI

In una Roma dei nostri tempi, diciamo anni ’20)  governano insieme il PD e il Partito dell’Onesta, con un primo ministro molto debole e un ministro degli interni che mira a prenderne il posto (non è Salvini, già caduto….). Poi la storia si sposta sul Vaticano quando uno dei cardinali più potenti, che è riuscito anche ad entrare nelle grazie del Papa, viene trovato ucciso in circostanze poco edificanti. Ma lo scandalo viene subito messo a tacere, e suor Remedios. la giovane sorella che lo accudiva, nel rivestirlo in maniera acconcia al rango trova tra le sue cose un cellulare dove ci sono delle foto che ritraggono il cardinale in pose sconvenienti, al centro di un’orgia dove si scoprirà essere implicato anche un ministro. Succede che...

” UNA LIBERA DONNA D’AFFARI” di LUCA MARTINELLI – DAMSTER

Siamo nella Prato del 1905, in una serata settembrina tutta la città che conta, oltre i melonami naturalemente, la troviamo al Teatro Metastasio per assistere alla rappresen- tazione della Traviata. Ma intanto, in una zona poco distante, in un villino una giovane cameriera trova il corpo in in lago di sangue della sua padrona. La vittima è Violetta Marconi, una esperta traduttrice della corrispondenza commerciale con la Francia, ma per molti era anche dedita al più antico commercio del mondo…. La notizia giunge come un fulmine a ciel sereno tra la folla che sta lasciando il teatro e tra questi si trova il maresciallo dei Carabinieri Reali, Giorgio Chilleri, che deve mettersi subito all’opera, anche per superare la cattiva fama di investigatore che...

” L’ANNO DEI MISTERI” DI MARCO VICHI – GUANDA

Tutta l’Italia è davanti al televisore la sera del 6 gennaio 1969, sono tutti intenti a guardare la finalissima di Canzonissima. Tra  loro anche il commissario Bordelli che si è affret-tato a tornare a casa e ora è li a godersi lo spettacolo. Ma suona il telefono, è stata uccisa una ragazza e così mentre dai televisori accesi si ascolta la sigla Bordelli torna a fare il ….commissario di polizia. Una ragazza è stata trovata uccisa nel suo appartamento, violentata e strangolata. Ma c’è anche un’altra vicenda che turba il poliziotto: sta dando la caccia a un feroce serial killer che ha già ucciso sei prostitute e secondo determinati calcoli a breve colpirà ancora. Bordelli si sente stanco,il tempo della pensione si avvicina, non...

” VIALE DEI SILENZI” DI GIOVANNI AGNOLONI – ARKADIA

Una indagine sul proprio passato, sulla memoria, sui ricordi. Un giovane scrittore fiorentino, Roberto,  va alla ricerca del padre misteriosamente scomparso. Scomparso una serata di quattro anni fa dopo che padre e figlio erano stati insieme a Varsavia, cenando con una coppia in rapporto d’affari con il padre. Il giorno dopo il genitore scompare e non se ne saprà piu’niente. Ora il nostro protagonista sta compiendo un giro che lo porterà a Varsavia, Berlino e in Irlanda, ma facendo sempre riferimento al- la natia Firenze. E intanto Roberto si macera di dubbi e sulla propria esistenza e sulla scomparsa del padre, quando l’incontro inaspettato con una ragazza a Varsavia lo porta a riflettere sul concetto di verità e su tutto quanto vi può...

” NINFA DORMIENTE” di ILARIA TUTI

Torna protagonista il commissario Teresa Battaglia, in realtà non sono giorni felici per la nostra commissaria specializzata in profiling. Una malattia la divora, non sempre la mente la sorregge.Chi come lei ha dedicato tutta la via al lavoro e ai suoi uomini  si vede come paralizzata nella mente,  la memoria ogni tanto le vacilla. Le viene affidata una nuova indagine e lei cui mette  tutta se stessa, anche se il male la tormenta. Sembrava  che per lei non ci dovesse essere più spazio ma il riesplodere di  un vecchio caso fa si che il  vecchio questore si fidi solo di lei e glielo affidi perchè convinto che solo§ lei lo possa risolvere. Si tratta di riesumare una vecchia storia  avvenuta in una valle fuori dei circuiti tradizionali, abitata da una...

” SEI DONNE E UN LIBRO ” DI AUGUSTO DE ANGELIS- MONDADORI

Milano, prime ore dell’alba, uno spazzino che sta pulendo le strade< si imbatte in un misterioso involto con attaccato un biglietto “Prego consegnare alla Qustura”. L’uomo esegue e poco dopo il pacco sarà sul tavolo del commissario De Vincenzi della Squadra mobile. Contiene un camice bianco da medico e quattro ferri chirur- gici, tra cui un bisturi macchiato di sangue.  ” Cosa significa ?” si chiede il commissario, oltre tutto lui è un po’ superstizioso,  come resta anche colpito da una miste- riosa telefonata , con una voce femminile che chiede di parlargli ma poi tronca la conversazione. Chi era ? Cosa voleva ? IL commissario se ne torna a casa, ma il suo riposo sarà breve, viene infatti  chiamato...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui