Il Blog di Giuseppe Previti

” L’AGENTE DEL CAOS ” DI GIANCARLO DE CATALDO – EINAUDI

Uno scrittore romano pubblica un breve romanzo,  “Blue Moon”, ispirato alla figura di Jay Dark, un agente provocatore americano la cui missione era stata di diffondere a profusione tra gli adepti dei movimenti rivoluzionari degli anni Sessanta e Settanta  scopo era di “calmarli” imbottendoli di droga, renderli innocui, e quindi annullarne slanci e idee. Una volta pubblicato il libro lo “scrittore” viene contattato da un avvocato americano, Alwyn Flint, che gli dice di avere letto il romanzo ma di non essere d’accordo su quanto lui ha scritto. La storia di Jay era ben diversa, lui lo sapeva bene avendo vissuto quei tempi in prima persona. La storia che gli e ci racconta Flint è quanto mai coinvolgente oltre che...

” UFFICIO SALTI MORTALI” DI ENRICO MORELLO- CODICE EDIZIONI

Arturo Speranza è un avvocato di 50 anni, sposato con due figli,poi la moglie lo ha lasciato e si è fatto una nuova compagna. Ma dopo un percorso di una certa agiatezza sta attraversando ora un periodo di grossa difficoltà, comune a tante professionisti come lui. Clienti che non pagano, creditori sempre più numerosi, pubblici e privati., debiti appunto con il Fisco, difficoltà nel passare gli alimenti a ex-moglie e figli e a soddisfare le richieste di questi che stanno crescendo. Improvvisamente la sua vita sembra avere una svolta con il ricomparire nella sua vita di un ex-compagno di scuola, nel frattempo misteriosamente arricchitosi durante una permanenza all’estero. Ora però la sua società corre dei rischi e chiede pertanto a Arturo di aiutarlo...

” A NOI DONNE BASTA UNO SGUARDO ” DI CHRISTINE VON BORRIES – GIUNTI

E’ la storia di quattro amiche che nonostante i lavori diversi cercano sempre di tenersi in contatto nella loro città, Firenze. Valeria è un pubblico ministero alla procura fiorentina,Erika è un’ispettrice di polizia, Giulia fa la giornalista, Monica la commercialista. Ogni tanto si trovano alla pizzeria delle Murate, Valeria ha due figli, Erika ne ha uno ma è single, Monica ha una relazione fissa, Giulia vive sola. Per gli strani casi della vita tutte e quattro si trovano a indagare sull’assassinio, avvenuto sotto gli occhi di Valeria e Erika, di una donna africana,travolta volutamente da un auto, che aveva un appuntamento con loro per denunciare la scomparsa del figlioletto. Questa donna era ospite di una villa albergo gestita da...

” A CHI APPARTIENE LA NOTTE” di PATRICK FOGLI

Una giornalista notissima per le sue inchieste volte a smascherare i grandi corruttori e a tutelare i cittadini viene “eliminata” dal grande schermo per una notizia mal trasmessa, e così Irene Fontana lascia tutto e si ritira sulle colline sopra Reggio Emilia nella casa della nonna. Una casa a due piani, ettari di campi da coltivare, grande spazio per allevare animali. Tutto il suo mondo le era crollato addoss0, lei aveva preferito chiudere ogni rapporto per cominciare una nuova vita. Intanto un ragazzo, Filippo,sale una notte alla Pietra di Bismantova e precipita  sfracellandosi. La madre del ragazzo non vuole credere al suicidio e chiede a Irene di fare luce sulla vicenda. Lei accetta e cerca di ricostruire la vita di Filippo, partendo dai suoi...

” IL SUPERSTITE” di MASSIMILIANO GOVERNI- e/o

Due uomini slavi, zingari entrano in una casa per compiere una rapina sterminando una famiglia, padre, madre, due figli. Siamo forse in Nord-Italia, ma questa storia ricorda un altro massacro che era stato compiuto negli Stati uniti ai danni della famiglia Clutter, ed era stato raccontato daTruman Capote. Alla strage nella villetta era scampato il terzo figlio che viveva altrove e che scoprirà la carneficina solo la mattina dopo. Per lui sarà un forte trauma, anche se poi con moglie e figlioletta  finirà per trasferirsi nella casa  del massacro, continuando a fare il mestiere di famiglia, ossia l’allevatore di polli. Uno dei due assassini si suiciderà, l’ altro catturato è processato in Serbia. L’uomo sopravvissuto, che sembra una vita da...

” IL METODO DI MAIGRET” -E ALTRI SCRITTI SUL GIALLO – di LEONARDO SCIASCIA-ADELPHI

Sciascia e il Giallo ? Già poteva essere un titolo perché il grande scrittore siciliano è sempre stato, sin da giovanissimo, un divoratore di gialli, anche quando in Italia erano considerati letteratura di serie B. Era opinione comune in molti grandi scrittori, anche qui in Italia, alcuni oltretutto tra i punti di riferimento del giovane Sciascia. Tra gli altri si possono citare Vitaliano Brancati, Alberto Savinio, che consideravano la letteratura poliziesca di basso profilo, addirittura  mediocre e volgare. E’ uscito recentemente una raccolta di articoli e saggi sul giallo ottimamente curata da Paolo Squillacioti Il metodo Maigret di Leonardo Sciascia  che risponde a tanti interrogativi sul rapporto tra il grande scrittore siciliano e il...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui