Il Blog di Giuseppe Previti

” CRIMINI ESPLOSIVI” di DANILO COPPE- MURSIA – 3.2.2021

Vari gli usi degli esplosivi , dallo scavo  di gallerie alla estrazione di minerali,  dalla fabbricazione e la realizzazione di case, viadotti ,gallerie,dighe, sin al cemento alla base di tutto questo. Ma esiste anche l’uso che ne fa la criminalità: vandalismo, vendetta,intimidazione, ideologia, rivalsa,opera di avventurieri. Danilo Coppe , che tra l’altro ha lavo- rato all’abbattimento delle campate del ponte Morandi a Genova e ha svolto l’ultima perizia sulla strage di Bologna, in questa pubblicazione descrive, racconta e analizza gli usi criminosi degli esplosivi nella storia degli attentati e dei crimini che hanno flagellato l’umanità. ll suo è un punto di vista “tecnico”, diciamo obbiettivo e non di parte con lo...

” I VEDOVI” di PIERRE BOILEAU THOMAS NARCEJAC – SELLERIO 26.01.2021

Questo è un romanzo sulle ossessioni, in particolare quelle dovute alla gelosia. Infatti il protagonista, Serge, soffre di una gelosia morbosa verso la moglie. Si tratta di un giovane aspirante scrittore che per vivere fa l’attore ma tutto senza convinzione,perso com’è a controllare i movimenti della moglie e i suoi presunti tradimenti. Mathilde è una bella donna, giovane, fa la modella con un certo successo. avendo in ambienti abbastanza disinibiti dove è facile farsi prendere dai dubbi e dalle fantasie morbose, arrivando addirittura il sempre torvo Serge ad assumere un detective perché  segua la moglie e scopra chi è l’amante. Siamo in un mondo un po’fasullo, cinema,televisione,, premi letterari, moda, in cui la gelosia di...

” A ROMA, NOVEMBRE” DI MARIO QUATTRUCCI- OLTRE EDIZIONI 23.O1.2021

Il commissario Marè , un tipo corpulento, un po’ sornionze in quella sua apparenza un po’tonta, grande buongustaio ma anche ottimo cuoco,, uomo di grande cultura che infatti si dedica a belle letture, alla pittura,alla musica, è fondamentalmente un buon poliziotto. Lui dedica un’attenzioLa storia ne speciale, vista la sua indole di andare oltre il fatto criminoso in sé ma di comprenderne anche cause e motivazioni. Lui è un vero democratico, un progressista e pur deluso spesso dalla “dura” realtà di un mondo pieno di orrori e malefatte, spera sempre in un riscatto dei suoi simili. Sa benissimo che il male maggiore si annida proprio nei più alti centri di potere, nell’avidità di chi vuole sempre più soldi e forza, e quindi...

” CHE COSA SA MINOSSE- Storia di fantasmi e gente strana- ” di FRANCESCO GUCCINI LORIANO MACCHIAVELLI- GIUNTI ED.RE 20-01.2021

Maurizio e Marta vanno a fare una gita fuori città, si arrampicano per i monti ed ecco che improvvisamente dopo un tornante scorgono una quercia maestosa e una antica casa in pietra che sembra li attenda…. Maurizio Bortoli , un affermato scrittore,pur se qualche dubbio sulle case isolate nei boschi ce l’avrebbe, ma il grande entusiasmo e la volontà della moglie hanno la meglio e l’affare si farà. Eccoli andare a vivere tra gli Appennini,il paese è poco lontano,ma questo per loro è un optional, non cercano amicizie, lui vuole scrivere in santa pace e il posto gli pare ideale.Presto però scoprono che in casa non sono….soli,  dalla cantina, che i “locali” chiamano “l’inferno” sbuca un grosso gatto che...

” COME UN RESPIRO” di FERZAN OZPETEK – MONDADORI 15.01.2021

Una domenica mattina di fine giugno Sergio e Giovanna aspettano nel lor appartamento di Testaccio a Roma come di consueto delle coppie di amici che pranzeranno da loro. Stanno preparando gli ultimi manicaretti quando una sconosciuta suona alla loro porta.Dopo un momento di sconcerto rivelerà loro che molti anni prima aveva vissuto in quella casa con la sorella ,pensava che stesse ancora lì, e comunque avrebbe avuto piacere di rivedere quegli ambienti per un’ultima volta. Entra e sembra smarrirsi,non si capisce cosa cerchi.Elsa Corti,questo il suo nome, viene da lontano e nella sua borsa conserva un certo numero di vecchie lettere che nessuno ha mai letto. Sono lettere in cui praticamente racconta tutta la sua vita alla sorella. E comincia a parlare davanti...

” IL METODO DEL DOTTOR FONSECA” DI ANDREA VITALI- EINAUDI 12.01.2021

Messo in punizione per aver ferito un passante durante una retata, un ispettore per qualche mese dovrà svolgere lavoro di ufficio e quindi si deve occupare di scartoffie. Ma un giorno il grande Capo lo chiama e lo invia in un villaggio di alta montagna dove è avvenuto in omicidio, anche se il caso viene dato per risolto.La vittima è una gio- vane donna che viveva con il fratello,un immaturo, che ora è fuggito e si ritiene sia lui l’assassino. Facile anche troppo, si può dire,ma tant’è, il nostro ispettore deve recarsi sul posto, verificare e chiudere il caso. Arriva lassù e trova un posto suggestivo ma inquietante, bello ma con un non so ché di violento, anche la luve ha riflessi oscuri,. in più in una zona che a definirla basta il...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui