Il Blog di Giuseppe Previti

” LA LOGICA DELLA LAMPARA” DI CRISTINA CASSAR SCALIA – EINAUDI

Sono le quattro e trenta del mattino quando dalla loro barca dove stanno pescando il giornalista Sante Tammaro e il dottor Manfredi Monterreale vedono sulla costa un uomo che trascina una grossa valigia che poi getta tra gli scogli. Una chiamata anonima di una voce femminile annuncia intanto al vicequestore Vanina Guarrasi che una ragazza in quella notte è stata uccisa in un villino sul mare. Due fatti che poi si scopriranno legati e che coinvolgeranno il vicequestore in una indagine assai complicata, anche perché ri- guarderà pezzi da novanta della Catania che conta. Per Vanina ci sono anche altri problemi legati alla sua vita sentimentale, ma lei, contando anche sull’aiuto sempre prezioso dell’ex-commissario Patanè , riuscirà a risolvere un...

” RICCARDINO” di ANDREA CAMILLERI -Seguito della prima stesura del 2005- SELLERIO- 28-07-2020

IL commissario Montalbano è alle prese con una nuova indagine, che poi per lui sarà l’ultima. Riguarda l’omicidio di un giovane direttore di banca di Vigata, con l’uomo ucciso da un killer in motocicletta davanti ai tre suoi migliori amici. Un’amicizia di lunga durata, una frequentazione continua che ha finito per coinvolgere anche le famiglie,forse anche più del dovuto, visto i…rapporti molto stretti tra la vittima e le mogli degli amici. Sembra comunque un caso semplice, la vittima era appunto un gran donnaiolo, quindi è facile pensare alla vendetta di un marito tradito. Ma Montalbano non è convinto, la conclusione gli sembra troppo ovvia, per lui vale il concetto che nulla è mai quello che appare, e così finisce per...

” SABBIA NERA” di CRISTINA CASSAR SCALIA- EINAUDI- 24.07.2020

Su Catania si sta abbattendo una pioggia di cenere, la “Muntagna”(L’Etna) si era risvegliata quella mattina e una nube nera incombeva sulla città avvolgendola e cospargendola tutta di  sabbia nera. Intanto in una parte abbandonata di una villa alle pendici dell’Etna  viene ritrovato il corpo mummificato di una donna nascosto dentro un  montacarichi. Si occuperà del caso  il vicequestore Vanina Guarrasi, una trentanovenne palermitana, figlia di un poliziotto ucciso dalla mafia, con trascorsi a Milano e Palermo, ora a capo della sezione reati contro la persona della questura di Catania. La casa del ritrovamento è abbandonata dagli anni sessanta, quando fu teatro di un delitto ai danni del vecchio proprietario, attualmente vi passa...

” L’ORDINE IMPERFETTO ” DI MARIA LETIZIA GROSSI – GIUNTI EDITORE- 16.07.2020

In una villa del Viale dei Colli il ricco imprenditore Alfonso Nassi viene ucciso nella notte con un corpo contundente. Dirige le indagini la “commissaria “Valeria Bardi, capo della Squadra Mobile, prima donna chiamata a dirigerla. E’molto stimata sul lavoro, è anche la più brava profiler del Centro Italia, conta su una buona squadra di collaboratori, ma le grane sul lavoro non mancano mai ed anche il questore è sempre molto pressante. La Bardi è una donna ancora bella, alta, simpatica, non guarda tanto alla linea. Conduce una vita molto intensa, ma non le mancano certo le preoccupazioni, il divorzio, la figlia ventenne che studia all’Università di Bologna, il mestiere che fa, il  rifiuto di nuovi legami. Venendo al delitto Nassi...

“L’ASSASSINO CI VEDE BENISSIMO” di CHRISTIAN FRASCELLA – EINAUDI- 13.07.2020

Ritorna l’ex-poliziotto Contrera, capelli sale e pepe,una lingua tagliente, vestiti sgualciti e demodèe che però forse fanno tendenza, ma è mai quella giusta ? Del resto ognuno ha il suo carattere, il suo è sempre portato a fare quello che non deve fare. Buttato fuori dalla polizia per corruzione, inadatto a tenere legami duraturi, ma poi scopri che ha concepito un figlio con la ex-moglie mandando quasi a ramengo la relazione con la nuova compagna, tenuta all’oscuro di tutto, e poi finisce per prendersi i rimbrotti della figlia adolescente che non lo sopporta più e rivela tutto appunto alla nuova compagna. Ma lui non ha tempo per calmare le sue donne, l’atmosfera è molto tesa nel suo quartiere multitecnico tra residenti e immigrati, lui si...

“GIOBBE TUAMA &C. DI AUGUSTO DE ANGELIS – IL GIALLO MONDADORI – 12.07.2020

Milano anno 1934. A Milano è stata appena inaugurata la Fiera del Libro e ora di domenica mattina il pubblico si appresta a entrare.Ma quando viene aperto lo stand della Lega Evangelista Cristiana sotto il bancone viene scoperto il cadavere di Giobbe Tuama, ancora con addosso il costume da clown che aveva il giorno prima. E’stato strangolato. Il vecchio evangelista era un fanatico religioso che però aveva una doppia vita. prestava infatti il denaro a usura e quindi era temuto e molto odiato dai tanti che erano nelle sue mani. E quindi potevano anche essere in tanti a volerlo morto.> Le indagini sono affidate al commissario capo della Squadra Mobile della questura di Milano Carlo De Vincenzi che casualmente la mattina del ritrovamento del cadavere si...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui