Il Blog di Giuseppe Previti

” IL CUOCO DELL’ALCYON” di ANDREA CAMILLERI- SELLERIO

Questa storia cominca davanti a una fabbrica di scafi di Vigata dove gli operai stanno manifestando perché sono in corso dei licenziamenti, purtroppo uno degli operai si suicida e l’atmosfera diventa ancora più calda, con la polizia che vigila perché la situazione non trascenda ulteriormente. Ma da qui inizia un’altra storia, sembra prendere corpo una con giura contro Montalbano orchestrata addirittura dal questore, il commissariato è posto sotto tutela, Montalbano messo in ferie, Augello, Fazio e Catarella allon-<> tanati, il commissario è addirittura minacciato di radiazione,Una storia strana dove addirittura c’è lo zampino  dell’FBI. Intanto una  grande nave a vela compare e scompare, l’Alcyon, si dice che a bordo è...

“LE PROVINCE IN GIALLO COTTE E NARRATE-10 noir con ricette del territorio toscano- ANTOLOGIA AA.VV. – EFFIGI

GROSSETO – OLTRE LA ROCCA  DI ANDREA GAMANNOSSI Due giovani americani inebriati da una visita che stanno compiendo nel cuore della Toscana, di cui ammirano Arte, Storia, Bellezze naturali, Cucina, fanno tappa a Rocac Tederighi, il paesino a picco sulla pianura sottostante. Un mondo magico, fantastico nella bellezza del paesaggio attorno alla Rocca, ma qualcuno li segue, li spia….. PISTOIA- SCOMPARSA DI NICOLA RONCHI Sorana,paese in provincia di Pistoia, famoso per i celebri fagioli preparati al fiasco. Qui vivono babbo Gino e la piccola Greta, la mamma non c’è più, e la bambina si è chiusa in se stessa, parla da sola, gioca da sola come se avesse qualcuno davanti. Il babbo è un po’ preoccupato, poi succede che  Greta sparisce, Gino...

“IL CUGINO INGLESE” di FRANCO BURCHIETTI – EFFIGI

Una nuova storia con protagonisti il maresciallo dei carabinieri Di Girolamo, comandante della stazione dei carabinieri di Valleciterna, e il barbiere Ciuffo,investigatore per vocazione. Questa volta il fatto di sangue che catalizzerà per qualche tempo l’attenzione del piccolo borgo riguarda l’assassinio del cugino inglese del conte Colletti,notabile del luogo, suo ospite da qualche giorno e trovato ucciso con più pugnalate nella dependance in cui era ospitato. Molto disordine in giro, molto sangue, si pensa subito a un tentativo di rapina finito male. E naturalmente in paese si  da subito la colpa agli extracomunitari, tutti ne parlano, e i centri…informativi più attivi sono il circolino parrocchiale e la bot- tega del barbiere, che ormai si...

” ALZATI E CORRI,DIRETTORA” DI SILVIA VOLPI- MONDADORI

Elsa Guidi è la direttrice de “LA Piazza”, un quotidiano che si pubblica a Pisa.Un marito affettuoso ma che è preso dalla sua vita di manager, due figli adolescenti con quel che ne consegue, ma lei, tutte le mattine, inverno o estate che sia, inizia la giornata andando a correre per le strade cittadine, sentendo gli odori più genuini di una città che ancora non si è svegliata. Poi altrettanto di corsa al giornale dove  la “direttora”comanda a bacchetta la sua redazione, conosciamo così i vari giornalisti, ma il più preso di mira è il livornese Tom- maso Morottti, detto “Il Moro”, cronista di nera di grandi speranze, è il più giovane di tutti e su di lui la Guidi ripone grandi aspettative.In una mattina di primavera un...

” A UN PASSO DALLA FOLLIA ” DI GIANLUCA ARRIGHI – CENTO EDITORI

L’ex procuratore di Roma Elia Preziosi si è trasferito in Ghana dopo il cruento finale dell’indagine sul serial-killer Orco, che prima di suicidarsi ha ucciso Silvia l’unica donna che Preziosi abbia mai amato. Ora si è rifugiato in Africa, dove fornisce la sua opera di avvocato e si occupa di diritti umani. Per quanto si tenga molto impegnato non è mai sereno, il suo animo è divorato dall’odio e dalla voglia di vendicarsi. Un giorno va a trovarlo un uomo che fa parte dei Servizi e che lo invita a rientrare in Italia per fermare gli assassini seriali, lui solo con la sua abilità nel penetrare nelle menti di questi figuri può fermarli. Preziosi sembra contrariato dalla richiesta, ma intanto proprio in quei giorni in Italia è...

” LO SGUARDO DELL’ABISSO” DI ENRICO LUCERI – EDIZIONI DRAWUP

In una villa sperduta in campagna un uomo chiuso nel suo studio scrive storie tetre e spaventevoli, ma non ha alcuna pietà verso la figlioletta che si era nascosta nella contravvenendo ai suoi ordini. Una volta scoperta la punizione sarà terribile e le creerà un tale trauma che segnerà tutta la sua vita.Tanti anni dopo,ai nostri giorni, una donna dimessa e anonima viene osannata dal pubblico, è la più famosa scrittrice italiana di horror. Tra i tanti che la stanno a sentire estasiati una giovane tormentata da incubi e paranoie, ma con la ferma intenzione di diventare a sua volta una grande scrittrice di storie horror. Le due fanno quasi a a gara nell’immaginare storie senza respiro, con personaggi spietati e crudeli, la giovane, aspirante giornalista,...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui