Il Blog di Giuseppe Previti

Lunga vita ai signori e alle signore del giallo

Prima di questa lunga estate, calda e siccitosa, il mondo del Giallo è stato scosso da una singolare polemica, forse  andata oltre anche le intenzione dei proponenti. Motivo del contendere se la letteratursa gialla o noir che sia è sempre in grado di raccontare la  nostra realtà, e se quindi ha mantenuto alto il gradimento del pubblico dei lettori. Superata da tempo la diffidenza verso la letteratura c.d.di genere,anche per una costante evoluzione della qualità della narrazione. E’anche vero che manca un confine preciso tra un genere e l’altro, molti autori cambiano continuamente stile,maniera di racc0ntare, usando anche linguaggi differenti. Con il poliziesco alla francese  o giallo o noir all’italiana si assiste sempre alla...

” IL FERRO DELLA CALZA” DI MARISA SALABELLE- TARKA- 7.O9.2022

Anno 2002 Saverio Giorgianni, giornalista di professione,redattore del quotidiano QN a Bologna,una vita sentimentale caotica, si è sposato con Valentina, ma dopo che questa scopre che la tradiva con Martina l’ha lasciato, ma ben presto anche Martina non lo vuole più vedere.in compenso gli sono rimasti tre figli. Insieme al giovane fotoreporter Felix l’anno precedente era stato a Genova ai tempi del G8, e qui entrambi erano stati picchiati dalla polizia,pur essendo estranei alle varie manifestazioni. Con l’aiuto di Marianna, attivista di Amnesty, e di Ginevra, delegata di unan associazione di volontariato,che opera nel campo dei diritti umani,è stato organizzato un convegno a Porretta, la cittadina appunto di Ginevra e Marianna, dove si...

” LA CONDANNA DEI VIVENTI” di MARCO DE FRANCHI- LONGANESI- 14.O8.2022

Un bambino ritrovato nella notte, ma a cui nessuno crede quando racconta cosa gli è successo. Rapito ? Abbandonato ? Fuggito da chi e da cosa ? Perché tutto nudo ? Nessuno sa cosa veramente gli sia successo. IL caso diventa subito eclatante e la giovane commissario del Servizio Centrale OPerativo, Valentina Medici, viene inviata in Toscana,nella Ma- remma, dal suo grande capo a Grosseto, per capire cosa sia veramente successo. IN pochi hanno creduto al ragazzino, ma la Medici dopo avergli parlato,si convince che sia successo qualcosa di veramente terribile. Poco dopo il ritrovamento del bimbo viene annunciata un’altra scomparsa, quella di Andrea, la differenza è che stavolta per rapirlo viene ucciso il padre. Valentina capisce che ci troviamo difronte a...

VERSILIA NOIRE DI GIOVANNI LORENZINI-EDIZIONI L’ANCORA

Questo libro racconta tutti i possibili delitti irrisolti in terra versiliese negli anni tra il 1970 ed oggi.Molti i casi ancora oggi alla ribalta della cronaca nazionale, in alcuni casi si è pensato che nel tempo la verità potesse anche riaffiorare, ma poi non è accaduto.E puo’ anche accadere che alcuni di questi casi siano stati completamente dimenticati. Chi non ha mai dimenticato sono stati i parenti delle vittime, defraudati della giustizia di vedere almeno puniti i colpevoli. Vi sono stati omicidi di parroci, quasi tutti durante tentativi di rapine, come pure di anziani che vivevano soli e hanno resistito ai loro rapinatori.Altri sono invece letteralmente scomparsi e i loro corpi non sono mai stati ritrovati. Ci si riferisce spesso a eventi avvenuti...

” CAMBIARE LE OSSA ” DI BARBARA BARALDI- GIUNTI- 02-08-2022

Siamo nel 1988 a Torino quando Tito Ferretti , allora 4 anni, assiste all’omicidio in auto della madre e dell’amante di lei. IL delitto è opera del “Mostro”, il serial killer che sta sconvolgendo la città, e che verrà poi assicurato alla giustizia dal procuratore Francesco Scalfati. A 34 anni di distanza il Ferretti viene trovato ammazzato da un antico spaccaossa, e insieme a lui vengono uccise altre due persone, c’è qualche connessione con i fatti del passato, e così il commissario Prontera ricorre all’aiuto di Aurora Scalviati, la figlia di quel magistrato che a suo tempo aveva assicurato al- la giustizia il serial-killer. A lei viene attribuito l’incarico di trovare i possibili collegamenti con i fatti di allora e...

” IO SONO L’INDIANO” di ANTONIO FUSCO- RIZZOLI – 20.07.2022

Allergico alla disciplina e alle gerarchie ma sempre pronto a combattere le ingiustizie, ecco di nuovo all’opera l’ispettore Massimo Valeri, più noto come l’Indiano, con i capelli lunghi legati con un codino. Vive su una barca ormeggiata nel porto turistico di Roma, dove lavora al XVII distretto di polizia. Non ha amici in ufficio né nella vita, sua unica compagnia una gatta che si presenta ogni giorno sulla barca per reclamare il cibo  e qualche carezza. L’Indiano viaggia su una moto Guzzi. Unico rimpianto della sua vita Giulia, l’unica donna che abbia mai amato e che comunque rivedrà a Roma proprio in quei giorni. Scoppia intanto il caso di una ragazza eritrea  che tutti i giorni sta davanti al comissariato chiedendo giustizia...

” LA REGINA DELLA NOTTE” di FRANCESCO PASQUALETTI- RIZZOLI-17.7.2022

Vienna, 1792,soffiano in Europa i venti rivoluzionari della Rivoluzione francese, ma su tutto domina la figura di una donna, Caterina II di Russia, dotata di  grande carisma e di tante capacità, ma anche disprezzando forme e comportamenti . Altra figura di spicco, Giuseppe II d’Austria, che vuole ricostituire l’Impero romano d’Oriente. Un sogno che sembra irrealizzabile, ma che la zarina asseconda seminando terrore e morte, e manovrando per l’Europa tante figure insospettabili come diplomatici e artisti. Tra questi il compositore napoletano Domenico Cimarosa, musicista di corte a San Pietroburgo, il cinico conte russso Razumovskji,  il grande Mozart che morrà a Vienna  in circostanze misteriose. Leopoldo II d’Austria, re Gustavo...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui