Il Blog di Giuseppe Previti

” NAPOLI VELATA” di FERZAN OTZEPEK

Cast: Giovanna Mezzogiorno Alessandro Borghi Peppe Barra Biagio Forestieri Lina Sastri Isabella Ferrari Luisa Ranieri Maria Pia Calzone Carmine Recano Loredana Cannata Angela Pagano Maria Luisa Santella Come in tanti suoi film precedenti la protagonista di questo ultimo film di Ferzan Otzepek, Napoli velata, Giovanna Mezzogiorno nel nostro caso, viene colpita da un evento forte e traumatico che la costringe a compiere per ritrovarsi a un viaggio  all’interno di se stessa. Nel nostro caso una storia tra il drammatico e il melodrammatico con molte sfumature di noir, il film ci ha fatto spesso venire in mente un certo Hitchcock de La donna che visse due volte. Il film è ambientato a Napoli, una Napoli grande co-protagonista, anche se come dice il titolo...

” IL PIANO DEL GATTO ” DI SERGIO COVA -HAPPY HOUR EDIZIONI

Varese, anni ’70, è più conosciuta come una città giardino ma ciò non toglie che possa essere teatro di eventi crminosi, che del resto avvengono un po’ ovunque. Sergio Cova, varesino puro sangue, ci descrive Varese coma una sorta di Milano in piccolo, con le sue fabbriche, le sue industrie, che ne fanno una città fortemente inustrializzata. Ma Varese ha la fortuna di essere al centro di un bellissimo paesaggio, tanto  che molti innamorasondone preferiscono vivere sul lago o per lo meno passare nelle loro ville i week-end. In più vicino c’è il confine con la Svizzera con tutto quello di lecito e illecito che può comportare. Questo romanzo ha come protagonisti una banda improvvisata, la formano dei piccoli delinquenti, giovani di buona...

” 1488- DIMENTICARE FIRENZE ” di ELISABETTA CAMICI – EDIZIONI 27

Siamo nella Pistoia del Rinascimento squassata dalle lotte  tra la città dell’Orso e la Firenze dei Medici. E nella città di Pistoia la contesa si era fatta particolarmente feroce tra i Cancellieri, fautori dell’autono- mia cittadina, e i Panciatichi, legati a Firenze. La nostra storia inizia una notte di dicembre quando Mariano P era stato costretto a fuggire in fretta e furia da un festino dove si festeggiava… allegramente una ricorrenza.  Era infatti sopraggiunto un drap- pello di ” cacciatori”dei Panciatichi e dei loro affiliati. Nella concitazione aveva lasciato anche il suo pe- sante mantello che certo gli avrebbe fatto comodo nella notte gelida e nevosa. Pieno di paura aveva tro- vato rifugio in una stalla piena di balle di...

” L’UOMO DEL LABIRINTO” DI DONATO CARRISI – LONGANESI

Mentre un’ondata di gran caldo si è abbattuto su una non meglio identificata città con profondi disagi per tutta la cittadinanza, addirittura uffici e negozi sono aperti solo la notte,il detective Bruno Genko trascina gli ultimi giorni della sua esistenza, la sentenza dei medici non gli dà scampo.Ma proprio in una notte di queste riemerge dalle tenebre Samantha Andretti, una ragazza scomparsa  quindici anni prima e di cui si era persa ogni traccia. Allora aveva tredici, una mattina era uscita di casa per andare a scuola e non si era più vista. Ora è libera, traumatizzata e ferita, viene ricoverata in ospedale, e la prende in cura il dottor Green un profiler  che studia le reazioni del cervello, ed è lì che s’annida il mostro che l’ha...

“La ruota delle meraviglie (Wonder Wheel) di Woody Allen

Cast: Jim Belushi Kate Winslet Justin Timberlake June Temple Jack Gore   C’è un personaggio, un ragazzino, non propriamente un protagonista, si chiama Richie (Jack Gore) ha la mania di appiccare il fuoco, nelle fiamme sente il propagarsi dell’energia e lui  ne è affascinato. E’un personaggio minore ma a onor del vero è difficile che nel cinema di Woody Allen i personaggi sono minori in senso diminuitivo, hanno sempre una funzionalità nell’economia della storia. Dunque Wonder Wheel (La ruota delle meraviglie), ambientato negli anni ’50, un’estate a Coney Island al bel tempo si alternano giornate di nuvole e pioggia. Michey (Justin Timberlake) fa il bagnino ma studia per diventare drammaturgo, e ci fa entrare...

” TEMPO DA ELFI” DI FRANCESCO GUCCINI LORIANO MACCHIAVELLI- GIUNTI EDIZIONI

gono Casedisopra, piccolo paese della montagna appenninica, una tabaccheria, un bar-trattoria, addirittura due caserme, carabinieri e forestali, pochi abitanti stanziali. Ma anche da queste parti dove tutto sembra uguale, unica differenza il cambiare e il trascorrere delle stagioni, pare invece che qualcosa stia cam- biando. Ora il paese e ancora più i dintorni disabitati da tempo si stanno riempiendo di ragazzi dai vestiti colorati che vendono i prodotti ricavati dal bosco e dagli animali domestici. Sono gli Elfi che hanno formato piccole comunità sulla montagna, quasi ovunque non c’è l’elettricità, non corre denaro, si prefe- risce il baratto, sono molto ospitali, non chiedono ai forestieri  né chi sono né da dove vengono. Potrebbero essere...

PROFILI D’AUTORE: CORNELL WOOLRICH

Cornell Woolrich era figlio di genitori separati, visse prima con il padre in Messico, poi con la madre a Manhattan,Frequentò la Columbia University seguendo un corso di narrativa. Durante un periodo di malattia che lo costrinse a casa scrisse Cover Charge che uscì con successo nel 1926.Lasciò l’Università dedicandosi a tempo pieno alla scrittura. Pubblicò Children of  the Ritz partecipando a un concorso che gli assicurò diecimila dollari di premio e la riduzione del libro in film (1929). Ottenne quindi a Hollywood un contratto come sceneggiatore anche se sembra che non lavorasse a alcun soggetto. Si sposò nel 1930 ma dopo tre mesi si separò dalla moglie e tornò a New York dove andò a vivere con la madre. Il loro fu un rapporto abbastanza...


Per leggere e stampare Diari di Cineclub clicca qui